Tachina

sabato 26 dicembre 2015

presentazione dell'Asilo



Asilo de ancianos” di Tachina, Ecuador
7 Dicembre 2015

In questo momento all’Asilo di Tachina siamo tre Fratelli del Cottolengo: fr Maurizio che è il responsabile della Missione, fr. Pietro e fr. Roberto che lo coaudiuvano nei vari compiti sia nell’amministrazione che nell’assistenza.
Assistiamo e viviamo con 35 anziani, uomini e donne, per lo più senza famiglia e non autosufficienti .
Una ventina di loro sono in carrozzina quasi tutti per esiti di ictus cerebrali dovuti a ipertensione arteriale. Altri soffrono di demenza senile e altri non avevano più una casa dove vivere e dormire.

Con noi lavorano una quindicina di collaboratori per il servizio diretto agli ospiti e i vari servizi del Centro: cucina, sartoria, lavanderia, giardinaggio.
 Tra loro ci sono un’ assistente sociale, un animatore e un fisioterapista.

Con il servizio di fisioterapia seguiamo una ventina di anziani interni e,   gratuitamente,  anche persone esterne povere che abbisognano di trattamento fisioterapico.

Ai nostri anziani diamo l’assistenza di base completa: igiene personale, alimentazione, cure mediche, animazione e tre uscite all’anno per chi può mobilizzarsi.

Agli ospiti è assicurata l’assistenza spirituale, molto apprezzata, con tre Sante Messe settimanali, il Rosario quotidiano, la catechesi il Martedì pomeriggio e Confessioni nei momenti liturgici forti dell’anno quali Avvento e Quaresima.

Noi Fratelli oltre al lavoro ordinario di assistenza ai nostri anziani, partecipiamo ai vari incontri e alle attività del Vicariato e della nostra Parrocchia di Tachina.

 Nel corso dell’anno si presentano dei gruppi di animazione delle parrocchie e del Vicariato: vengono ad aiutarci in questo servizio agli anziani con attività varie.

Il Governo in questi anni ci ha aiutati con una parte dell’alimentazione tramite un Convegno annuale.

La spesa maggiore che affrontiamo è quella degli stipendi per i dipendenti, ai quali assicuriamo un contratto regolare.
Fino ad oggi la Provvidenza ci ha sempre aiutato con offerte dalla Casa Madre, dalla nostra Associazione Volontari Missioni Cottolengo ONLUS e amici vari, soprattutto italiani. Una decina di anziani sono sponsorizzati da amici e volontari italiani con 500 euro all’anno. Per queste generose offerte tutti i giorni dobbiamo ringraziare il Buon Dio perchè le nostre entrate economiche derivano principalmente dalle donazioni.

La struttura ormai ha più di trentanni ed è necessario adeguarla soprattutto con il rifacimento dei tetti, l’adeguamento  della sicurezza per l’intero  impianto elettrico,  la sistemazione della rete idrica e fognaria , una ridipinta agli amibienti e l’acquisto di  nuovi mobili .
Negli anni scorsi qualcosa è stato iniziato, ma le risorse mancano per cui non possiamo essere celeri nell’azione di adeguamento, come richiede nei fatti la situazione.

Noi Fratelli del Cottolengo uniti ai Superiori della Piccola Casa abbiamo sempre riconosciuto questo servizio di Tachina pienamente conforme al nostro Carisma cottolenghino di servizio ai più poveri, spesso rifiutati dalle altre strutture pubbliche e private.
Circa trent’anni fa la Divina Provvidenza ci ha portati in questo angolo della Terra dove tra le tante priorità e povertà abbiamo trovato  molti anziani che per vari motivi familiari e sociali erano soli, ammalati e in stato d’abbandono. Abbiamo riconosciuto una chiamata di Dio a fare qualcosa per loro e il Vescovo di Esmeraldas , Mons. Enrico Bartolucci, ci ha invitati a lavorare in una struttura del Vicariato iniziata da lui, che accoglieva anziani poveri.

Ai nostri anziani offriamo la nostra dedizione giorno e notte, offrendo loro accoglienza,  una vita dignitosa e il calore di una famiglia.

Grazie a molti amici dall’Italia e a qualche benefattore locale siamo riusciti a superare anche momenti economicamente molto difficili.
Di questo non possiamo che ringraziare di cuore la Divina Provvidenza per tutte le persone che in questi anni hanno creduto in questo nostro servizio, ci hanno voluto bene e ci hanno aiutato, sicuri che anche per il futuro il Signore saprà come assisterci e continuerà a mandarci persone generose che ci affiancheranno in questa missione di servizio agli anziani poveri.

Deo gratias,
i Fratelli Maurizio, Pietro e Roberto



in gita a Borbon

le ultime "perle"dell'Asilo: Elizabet (70), Francisca(95),Marina(101):266 anni in tre!

terapia fisica individuale




gruppi e animazione

dicembre 2015: foto di gruppo con i giovani della Parrocchia
in gita a Rioverde

Santa Messa del Mercoledì con P. Adrian
Onofre con una volontaria
ginnastica di gruppo
momento di festa
 
terapia di gruppo con la psicologa    

Nessun commento:

Posta un commento