Tachina

domenica 30 ottobre 2011

Notizie da Tachina

Ciao a tutti,
Il mese do Ottobre è stato alquanto impegnativo ed interessante qui a Tachina.
Come tutti gli anni anche quest’anno i nostri parrocchiani nalla novena di San Francesco d’Assisi, Patrono della Parrocchia di Tachina, sono venuti  all’Asilo per una Santa Messa con gli anziani e condividere con loro alcune ore in allegria ed amicizia. Non sono mancati balli, canti, dolci e tanto buonumore che fa sempre bene a tutti.
Il 2 Ottobre abbiamo celebrato anche la “2ª giornata dei familiari”. Come l’anno scorso anche quest’anno abbiamo invitato alcuni familiari (spesso pronipoti o cugini di 2º o 3º grado!!), a passare una giornata con i loro anziani parenti. Giochi, danze e un buon pranzo per tutti hanno rallegrato la giornata.  Alcuni di loro erano anni che non vedevano il loro congiunto ed è stato emozionante vedere alcune lacrime e sentire parlare di ricordi lontani...È anche questa un’occasione ed uno stimolo per riiniziare con loro una relazione ben coscienti che nessuno  mai può sostituire il calore di una famiglia.


Intanto ci siamo “arrichiti” di due nuovi amici: Borja e Marcos Aurelio. Borja è un simpatico vecchietto di 85 anni che da tempo aspettava un posto all’Asilo, mentre Marcos è un altro “regalo” del nostro Vescovo. 73 anni, cieco, senza una gamba, dializzato. Viene da San Lorenzo e tre volte alla settimana deve andare in un centro di dialisi. Con molta pazienza e carità cerchiamo di inserirlo qui all’Asilo. Lui, abituato a vivere in mezzo alla gente sulla strada,  non accetta questo  nuovo stato di vita fatto di continui spostamenti, diete speciali, nuovo ambiente e soprattutto non accetta  le sue attuali precarie condizioni di salute con assunzione di molti farmaci, insulina e dialisi. Reclama spesso le sue strade di San Lorenzo! Tuttavia siamo fiduciosi che con il tempo, conoscendo nuovi amici qui all’Asilo, s’ambienterà un po’.




In Ottobre abbiamo avuto anche la gioia d’avere qui con noi Fratel Roberto Colico, nostro Vicario Generale. Si è fermato qui a Tachina una settimana. È stato bello condividere con lui i nostri problemi, le nostre speranze, la nostra quiotidianità. Davvero ci siamo confrontati con un Superiore e un Fratello che ha saputo correggerci ed icoraggiarci.
La nuova fisioterapia funziona a tempo pieno da Lunedì a Venerdì e, grazie alla generosità di alcuni amici italiani, ora si può lavorare con delle nuove parallele e una splendida spallira, fatte dal nostro amico  falegname Francisco. Appena avremo dei fondi compreremo  un apparecchio per elettrostimolazione,  uno per ultrasuoni e  per laserterapia. Come dire...continuiamo a sfidare la Provvidenza, ma Lei sa che è per i “suoi anziani”!



Altro lavoro importante aseguito al Centro è stato la pulizia annuale dei pozzi settici, donataci dal Municipio. È un lavoro utile e salutare che si deve fare almeno una volta all’anno. Purtroppo i costi sono elevati e dobbiamo sempre chiedere l’aiuto del sindaco attraverso il Vicariato. Infatti se dovessimo pagarlo totalmente  ci costerebbe più di 700 dollari.


Per il momento mi fermo qui e... a presto per un aggiornamento.



 Fratel Maurizio con i fratelli Pietro e Luciano




Nessun commento:

Posta un commento