Tachina

martedì 13 settembre 2011

Demetrio, lo spilungone


Dopo quasi un anno di attesa è arrivato anche Demetrio.
Ha 77 anni e pur avendo dei figli che vivono a Esmeraldas, da diversi anni, per sua scelta, viveva solo a Borbón. Come spesso succede nella vita anche per lui però è arrivata la vecchiaia con i suoi acciacchi e problemi. Così una figlia  se lo porta in città.
Prima lei e poi un altro figlio l’accolgono nelle loro famiglie. Lui però non vuole assolutamente vivere con loro, nemmeno ora che il glaucoma lo ha reso quasi completamente cieco e cammina poco.  Il figlio si rivolge alle suore dell’Immacolata per un consiglio e un aiuto e queste lo portano all’Asilo per parlare del caso.
Sapendo che comunque ha una casa e una figlia che lo cura, temporeggiamo e nel frattempo mando Neo, la nostra assistente sociale che casualmente vive vicino a loro, per una visita. L’ “enforme social” che ci presenta  non è tra i migliori, perchè davvero l’anziano padre non vuole vivere con i figli e vuole assolutamente ritornare a Borbón, malgrado la sua ormai precaria salute.
Noi seguiamo il caso “da lontano” e tutte le settimane Neo passa a casa sua per un saluto e una visita.
Un paio di settimane fa la situazione precipita quando, dopo una caduta Demetrio non cammina più. Necessita di fisioterapia e cure mediche.
E così abbiamo...aggiunto un letto!
Ora è qui con noi tra il verde e il silenzio dell’Asilo e sembra felice. È certamente una persona solitaria che si isola con la suo radio...Non ha esigenze particolari e già sta iniziando a camminare un po’. Vede pochissimo ma gli esami ematici sono buoni. Solo l’incontinenza lo disturba un pochino, ma con pazienza cercheremo di risolvere anche questo fartidioso malessere.
Per il momento non parla di...Borbón e ci pare sia già un buon inizio!!
Fratel Maurizio


 

ALTRE NOTIZIE
- IL 9 Settembre Abbiamo avuto una visita importante: la ministra del “Ministero per l’inclusione economica e sociale” (MIES):  Ximena Ponce.
È la seconda volta che questa Ministra viene all’Asilo. È una persona amabile che s’intrattiane volentieri con gli anziani. Da buon politico non  lesina promesse d’aiuto. Qualcosa comunque anche quest’anno ha dato e ora che ha visto le nostre nuove esigenze speriamo che si ricordi ancora di noi.
- Un altro piccolo regalo del Governo è stato la sostituzione delle lampadine dei lampioni esterni notturni. Hanno riparato quelle rotte e sostituito tutte le lampadine ponendo un tipo di lampadina più economico e, dicono, più ecologico. Hanno inoltre cambiato anche l’utima parte dei lampioni.
Speriamo davvero di vedere dei buoni risultati nella...





Ministra verificó proyectos
 
Para supervisar como avanzan las obras llegó ayer, viernes, a las 12:40, a Esmeraldas la Ministra de Inclusión Económica y Social (MIES) Ximena Ponce. Realizando su primera parada en el asilo de ancianos ‘Esposos Bishara’ en Tachina.
Allí la esperaba Julia Navas, de 80 años, y que ha permanecido en el centro gerontológico desde hace 6 años, con un hermoso ramo floral para la ministra, donde se realizó un recorrido por las diferentes áreas de atención y de recreación con las cuales cuenta el asilo de ancianos.
En los dormitorios descansaban los adultos mayores. Pedro, de 89 años, con una mirada perdida sólo observaba como ingresaban personas extrañas al área de descanso.

Huertos agrícolas
En la sala de distracción se encontraba un grupo de personas del asilo, entre ellos Julio Ortega, de 80 años, quien le solicitó que continúe ayudándoles con el financiamiento y el apoyo logístico.
Ante lo cual con una sonrisa la Ministra le dijo que no se preocupara porque el MIES seguirá entregando la ayuda a este centro gerontológico.
En el recorrido la Ministra nuevamente se encontró con la octogenaria julia, quien emocionada le comentó que una de sus actividades en el asilo es pescar, pero también cultivar plantas y productos agrícolas. Se levantó y le solicitó a la Ministra que fueran al huerto a ver como se encontraban su cultivo.

Rehabilitación
El director del asilo, Mauricio Scaico, refirió que ahora necesitan el aporte del MIES pero en el área de rehabilitación física para la adquisición de los equipos.
Con este proceso de atención se complementaria el apoyo a las personas de la tercera edad. Actualmente se invierte 100 mil dólares anualmente. 



Nessun commento:

Posta un commento