Tachina

martedì 9 febbraio 2010

Marina, un'istituzione...

Sí, era diventata proprio un’istituzione qui all’Asilo.
Venivano da Esmeraldas per vederla e conocerla: il prossimo 20 Maggio avrebbe compiuto 102 anni!
Era simpaticissima: per tutti aveva sempre pronta una battuta, una filastrocca, un augurio.
Da un discorso serio e “pulito” improvvisamente poteva passare a una battutaccia che lasciava sconcertati.
Era metodicissima: doveva sempre aver a portata di mano il suo bastone, il berretto, il fazzoletto.
Mauro 22-08-09 030.jpgNon si ricordava mai il nome delle persone e per questo chiamava tutti astutamente “hermanito, hermanita”.
A tutti chiedeva sempre da dove venissero e se i loro genitori fossero ancora vivi: lamentava che i suoi purtroppo erano giá morti e l’avevano lasciata qui da sola.
Ringraziava sempre per qualsiasi servizio, aggiungendo “así sea siempre conmigo!”.
Sposata due volte, non ha avuto figli.
Spesso girando per Esmeraldas capita che qualcuno mi fermi per chiedermi: “como está Marina, la abuelita de 100 años?”
Il sindaco e il Vescovo venivano tutti gli anni,nel periodo natalizio, per salutarla.
Insomma, un’istituzione!!
Si é spenta pian piano come una candela: il suo vecchio cuore si é stancato di battere mercoledi scorso alle 21,55.
Io e fratel Pietro, nel nostro ultimo giro notturno, abbiamo avuto la “fortuna” e la “gioia” di vedere il suo ultimo respiro.
Non soffriva di particolari patologie: anche gli ultimi esami ematici di due settimane fa erano ottimi, a parte una leggera anemia.
Il medico non sapeva cosa scrivere nella “causas de defunción” dello”informe estadístico”!
Ora con tristeza guardiamo quasi increduli quella grande sedia di legno nella “glorietta”, dove ancora nessuno ha “osato” sedersi.
Ciao cara Marina, grazie ed arrivederci.
Tu che sempre ci pregavi di salutare la nostra mamma per te, ora salutaci tu la tua per noi.

Fratel Maurizio


P.S.: nella foto con Mauro di Cuneo in una delle ultime foto di Marina

Nessun commento:

Posta un commento