Tachina

martedì 5 gennaio 2010

Baariu

CI SONO PERSONE CHE TI ENTRANO DENTRO E LASCIANO UN SEGNO, COME UN DOLCE RICORDO INDELEBILE CHE NÉ LA DISTANZA, NÉ IL TEMPO POSSONO CANCELLARE:  PER ME BAARIU É STATO UNA DI QUESTE PERSONE.
NEI PRIMI ANNI ’90, QUANDO INIZIAVO AD AIUTARE FRATEL LODOVICO IN DISPENSARIO, ARRIVAVANO STRANI BIGLIETTINI PORTATI DA PERSONE PERLOPIÚ ANZIANE: ERA BAARIU CHE DAL SUO DISPENSARIETTO DI CHAARIA-MARKET RIFERIVA PAZIENTI PER ESAMI CLINICI E TERAPIE.
PICCOLI SEMPLICI PEZZETTI DI CARTA CHE TERMINAVANO SEMPE CON UN SIMPATICO RINGRAZIAMENTO.
COL TEMPO INIZIAI A RISPONDERE A BAARIU CON ALTRI BIGLIETTINI CHE CONSEGNAVO AI SUOI PAZIENTI.
QUESTA “RELAZIONE EPISTOLARE” CONTINUÓ PRATICAMENTE FINO ALL’ARRIVO DI FRATEL BEPPE.
PER ANNI NON AVEVO CAPITO SE BAARIU FOSSE UN SEMPLICE INFERMIERE COME ME, UN MEDICO O UN…”GUARITORE TRADIZIONALE”!
MOLTA GENTE ANDAVE DA LUI E DI LUI SI FIDAVA.
VIVEVA E LAVORAVA A CHAARIA DA MOLTI ANNI. MA NON SIAMO MAI STATI CONCORRENTI (QUASI UN… MIRACOLO IN CAMPO MEDICO!).
UN GIORNO, QUANDO GIÁ LAVORAVA DA NOI, RICORDANDO “GLI ANNI DEI BIGLIETTINI” MI DISSE “SAI QUANDO CE NE, CE NE PER TUTTI!” RIFERENDOSI AL TANTO LAVORO CHE TUTTI AVEVAMO DA QUELLE PARTI.
É STATO BEPPE A FARE IL PASSO ED INVITARLO A LAVORARE DA NOI.
CON  SORPRESA DI TANTI HA ACCETTATO SUBITO E CON GIOIA.
ALCUNI SUOI VECCHI PAZIENTI ERANO CONFUSI, NON CAPIVANO: LUI METODISTA CHE LAVORA IN UN CENTRO CATTOLICO; LUI CON SISTEMI COSÍ…RIDIMENTALI CHE LAVORA IN UN NUOVO NASCENTE MODERNO OSPEDALE!
ABBIAMO LAVORATO ASSIEME E COLLABORATO PER TANTI ANNI, PRATICAMENTE  FINO ALLA MIA PARTENZA DA CHAARIA .
QUEL CHE MI PIACEVA DI BAARIU ERA LA SUA CAPACITÁ DI CAPIRE I PROBLEMI DELLA “SUA “ GENTE. DI MOLTI CONOSCEVA LE FAMIGLIE, SAPEVA LE LORO DIFFICOLTÁ O LE INTUIVA IMMEDIATAMENTE: “DICE D’AVER UN FORTE MAL DI TESTA, MA NON É MALARIA, SUA FIGLIA D’APPENA 15 ANNI É INCINTA…!” “HANNO MAL DI SCHIENA, MA É PERCHÉ NON HA ANCORA PIOVUTOE E LA TERRA É DURA DA ZAPPARE…”.
COSÍ FACEVA BAARIU: PARLAVA MOLTO CON I PAZIENTI E SRADICAVA I PROBLEMI ALLA RADICE, CON UNA PSICOLOGIA SEMPLICE E PRATICA.
NEL 2006 GIÁ ERANO SUBENTRATI GIOVANI CLINICAL OFFICERS, CON CRAVATTA E BEN PREPARATI. LAVORAVANO BENE I NUOVI, PERÓ NESSUNO HA MAI AVUTO LA SAGGEZZA E L’EMPATIA DEL VECCHIO “NDAGITARI”  CHE SAPEVA METTERSI IN SINTONIA CON LA SUA GENTE, LUI , UNO DEL POPOLO, COME I NOSTRI VECCHI MEDICI DI FALIGLIA. BRAVO AMICO BAARIU!
SARÁ BELLO UN GIORNO RIINCONTRARCI PER PARLARE ANCORA DEI PROBLEMI DELLA GENTE DI CHAARIA E…FARCI UN BICCHIERINO.
COME AI VECCHI TEMPI!


FRATEL MAURIZIO

Nessun commento:

Posta un commento