Tachina

martedì 21 luglio 2009

Note tecniche per chi desidera fare volontariato a Chaaria e Tachina


Per evitare problemi di sovrannumero nelle nostre Missioni, ed al fine di coordinare al meglio le partenze dei volontari, riteniamo utili alcuni passi che di seguito proponiamo ai volontari:


1) Coloro che desiderano partire per l'estero con la nostra Associazione dovrebbero fare un periodo di tirocinio in Italia, in una casa del Cottolengo (questo non lo proponiamo ai medici, infermieri e alle persone già conosciute o veterane delle nostre Missioni). Per questo tempo di volontariato ci si accorderà con il Superiore Generale Fr Giuseppe Meneghini.
2) Il primo passo è quello di scrivere a Fr.Beppe (per Chaaria) o Fr. Maurizio (per Tachina), al fine di verificare la effettiva disponibilità nel periodo proposto dal volontario. L'assenso dei Fratelli operanti in Missione non riguarda comunque le date specifiche e la organizzazione del calendario.
4) E' infatti necessaria l'autorizzazione del Superiore Generale (Fr Giuseppe Meneghini. email: fratelli.cottolenghini@cottolengo.org) sia per l'impiego affidato al volontario in Missione, che per la data della partenza (ciò per coordinare al meglio sia i posti letto, sia il servizio, sia soprattutto i viaggi da e per l'aeroporto). Dopo aver scritto a Fr Beppe (fr.beppe@cottolengo.org) o a Fr Maurizio (fr.maurizio@gmail.com) il volontario deve sempre scrivere e presentarsi a Fr Giuseppe Meneghini.
5) Si ritiene indispensabile l'iscrizione alla nostra associazione, sia a fini assicurativi che per lo sgravio di responsabilità. Per questo i volontari dovrebbero sempre contattare il Presidente Lino Marchisio (email: linomarchisio@fastwebnet.it), per informazioni al riguardo.
6) E' sempre gradito che i volontari scrivano una mail a Fr Beppe o a Fr Maurizio qualche giorno prima dell'arrivo, per dare loro conferma. Questo aiuterà anche a ricordare le date ...vorremmo veramente evitare il disguido di lasciare qualcuno all'aeroporto senza autista ad aspettarlo.
7) Per i vaccini seguite quanto indicato dagli uffici di igiene. Per la profilassi antimalarica consultate il blog.

L'Associazione

Nessun commento:

Posta un commento