Tachina

venerdì 3 ottobre 2008

Irene ritorna in Italia


Un anno fa arrivava ad Esmaraldas Irene: una giovane fisioterapista veneta che con l’OVCI (Organismo di Volontariato per la Cooperazione Internazionale) iniziava l’anno di servizio civile.
Giá da tempo ero in contatto con Cristina, la responsabile OVCI in Ecuador, alla quale avevo chiesto l’aiuto di un fisioterapista per iniziare questa attivitá anche qui all’Asilo. Cosí appena arriva Irene, tra i vari incarichi, gli affidano anche questo.
Simpatica, puntuale e preparata, Irene con regolaritá viene all’Asilo ad insegnare a me e a Junior (un nostro dipendente) gli elementi basici fisioterapici per un gruppo di anziani con svariate patologie: ictus,traumi,distrofie...
Inoltre inserisce Junior al corso per fisioterapisti che stá svolgendo ad Esmeraldas e un giorno con i suoi studenti viene qui da noi per delle dimostrazioni pratiche. É semplicemente cosí che é iniziata la fisioterapia a Tachina.

1358128330.JPG

Gli anziani all’inizio molto “sospettosi” per questi “strani movimenti”, pian piano chiedevano loro stessi una visita dalla “joven doctora guapa de los huesos” per iniziare qualche semplice esercizio che oltre al beneficio fisico, li aiuta anche ad impiegare un po’ di tampo in modo diverso. Ora che Irene il 10 Settembre é rientrata in Italia, noi continuiamo con questa attivitá.
Speriamo di trovare presto qualcuno che come Irene ci aiuti a sviluppare questa attivitá. Irene lascia un vuoto, ma anche il sapore dolce di una bella amicizia.
Da parte nostra ricambiamo con il nostro Deo Gratias anche per quest’ennesimo dono ricevuto, di nome Irene.
Approfitto anche per un ringraziamento di cuore a Fabio che proprio oggi ritorna in Italia dopo il suo mese di volontariato.
Per essere stata la sua prima esperienza di assistenza diretta e di volontariato internazionale, direi che se l'è cavata piú-che-bene: la sua disponibilitá, le sua laboriositá e la sua simpatia sono stati per tutti noi una bella testimonianza. Nell’ultima settimana si é anche reso disponibile per assistere alcune notti il nostro amico trappista P. Reachard.
Grazie Fabio e ricorda che la nostra porta, anzi il portone, é sempre aperto.

I fratelli di Tachina

1217830773.JPG

Nessun commento:

Posta un commento