Tachina

lunedì 19 maggio 2008

Chi viene e chi va


Gallon e Ramon, grazie a Dio, hanno ritrovato dei parenti che li hanno riaccolti in famiglia. Anche se comporta delle difficoltá, penso che l’opzione per il reinserimento in famiglia, quando é possibile, sia la soluzione migliore. In questo modo, tra l’altro, si liberano posti per le continue richieste di persone che famiglia non ne hanno.

Mariano é giá qui.
Lo si vedeva sempre di fronte alla Cattedrale a chiedere la caritá. Dopo un ennesimo attacco notturno dei ladri nel malfamato quartiere dove viveva, lo abbiamo accolto all’Hogar; ci ha aiutato sr. Camilla, una comboniana che lavora in Vicariato.
Mariano ha un problema di deambulazione, non parla, ma capisce e si fa capire molto bene. Simpatico, ha un bel sorriso che presenta spesso, reagisce con grande gioia e commozione alle attenzioni che riceve, anche un semplice “Come stai?” o un complimento lo commuovono. É molto riconoscente e mi pare si stia ambientando bene.
Invece Lelia, la vecchietta portata dalla polizia la notte di Venerdí scorso, é...scappata!
Trovata su una strada d’Esmeraldas mentre pioveva, Lelia é ancora giovane, sulla sessantina. Qui il cibo e un letto dove poter riposare l’hanno rimessa subito in “carreggiata”. Dimostrando evidenti problemi psichici e comportamentali, lunedí la porto per una visita dalla doctora Cañarte, psichiatra e nostra consulente; mentre le presentavo il caso, Lelia senza parlare si alza, prende la sua borsetta di plastica con dentro una copertina, una spazzola e un paio d’occhiali da sole, e se ne va. Dopo pochi minuti abbiamo capito che se ne era andata per sempre. Inutili le ricerche dentro e fuori la “Unidad de Salud Mental”. Lelia aveva giá ripreso il suo cammino.
Ora, tra i tanti in lista d’attesa abbiamo individuato un paio di casi “doc”, proprio cottolenghini, sin nada e sin nadie. Lorenzo, un prete italiano, ci sta aiutando per l’ammissione.
Cosí tra pochi giorni saremo ancora al completo e...Deo Gratias!

Fratel Maurizio

Nessun commento:

Posta un commento