Tachina

domenica 20 aprile 2008

Agli amici membri dell'Associazione Onlus

AGLI AMICI
MEMBRI DELL’ASSOCIAZIONE ONLUS

COTTOLENGO CHAARIA MISSION HOSPITAL,
SEZIONE VENETA,
PER IL LORO INCONTRO ANNUALE


Ciao a tutti.
So che oggi vi siete incontrati per me. Grazie.
É proprio vero che in fondo siamo tutti degli “strumenti”, creati da Dio per fare qualcosa di buono e bello per Lui in questa nostra breve esistenza terrena.
Io almeno vivo molto questa sensazione d’essere un Suo strumento. Il Signore a un certo punto della mia vita mi ha chiamato al Suo servizio e in un altro momento della stessa vita mi sono trovato qui a Tachina: un piccolo paese della grande America Latina! Qui spendo i miei giorni con un gruppetto di anziani senza famiglia e non piú autosufficienti.
Peró mi accorgo che riesco a fare qualcosa di “buono e bello” soprattutto quando dietro a me ci sono altri “strumenti” che mi aiutano, mi appoggiano, mi incoraggiano, mi stimano. Questo é ció che voi fate per me.
A me non resta che ringraziarvi di cuore perché senza di voi sarei certamente uno “strumento” che lavorerebbe meno e peggio.
Spesso nei momento difficili, d’incomprensione, di scoraggiamento, di lavoro duro, penso a voi e subito mi rianimo.
Lo dico sempre ai miei anziani dell’Hogar: io sono solo la punta di un iceberg, dietro a me ci sono tante persone che vi vogliono bene e spendono energie, tempo e soldi proprio per voi.
Questo della donazione, del volontariato, dell’amore é un linguaggio universale che non ha confini, etá, colore, barriere. Che tutti comprendono.
É quindi anche a nome loro, degli anziani dell’Asilo (tra un mese, il 20 Maggio, Marina compie 100 anni!!), che vi dico :”Grazie d’essere la nostra famiglia a distanza”.


HASTA PRONTO
HERMANO MAURICIO

Nessun commento:

Posta un commento